× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies Accetto

mag 1000

Indietro  

SPEDIZIONE GRATIS!!! Nuovo arrivoI-TECH

preview articolo

Se sei interessato a questo articolo contattaci

chiamaci al numero
0573 23177

scrivici una email
bertoluccitop@gmail.com

Agevolazione IVA 4%? Clicca QUI


 

Apparecchio portatile per magnetoterapia ad alta frequenza.

Alimentazione a batteria ricaricabile ad altissima efficienza.

20 PROGRAMMI con frequenza selezionabile da 8 a 640 Hz e tempo di terapia impostabile fino a 24 ore

Ideale per il trattamento delle patologie a carico dei tessuti molli come muscoli e tendini (tendiniti, sciatalgie, ematomi ecc.).
Indicato inoltre per patologie a carico dei tessuti ossei come i ritardi di calcificazione.

DOTAZIONE

  • Apparecchio
  • 1 fascia elastica terapeutica
  • Batteria interna ricaricabile Ni-Mh con nuova tecnologia LL (long-lasting) a bassa autoscarica
  • Caricabatteria
  • Manuale

CARATTERISTICHE TECNICHE PRINCIPALI

  • Ampio display con indicazione dei parametri di terapia
  • Possibilità di collegare 2 fasce terapeutiche
  • Regolazione dell’intensità su 3 livelli
  • Indicatore fascia non collegata
  • Display retroilluminato
  • Clip di aggancio alla cintura
  • Dispositivo medico certificato CE0476


MAGNETOTERAPIA AD ALTA FREQUENZA

La magnetoterapia ad alta frequenza, detta anche elettromagnetoterapia ad alta frequenza o CEMP (campi elettromagnetici pulsati), si basa sull'emissione di onde radio di frequenze comprese tra i 18 e i 900 MHz in brevi impulsi, la cui frequenza è regolabile.

L’alta frequenza e bassa intensità (misurata in milliWatt) è particolarmente indicata nella terapia del dolore, cicatrizzazioni, edemi ed in generale nel trattamento di patologie a carico dei tessuti molli.

Può essere utilizzata anche per i ritardi di calcificazione, ma richiede più trattamenti rispetto alla magnetoterapia a bassa frequenza.

Differenza tra MAGNETOTERAPIA ad ALTA FREQUENZA e TENS

La TENS agisce sul dolore con una prevalente azione sulle vie nervose e quindi sul sintomo doloroso. La magnetoterapia ad alta frequenza, oltre ad agire sulle terminazioni nervose, agisce con maggiore efficacia a livello della struttura cellulare, favorendo un ripristino delle normali condizioni fisiologiche.

Gli studi effettuati e le esperienze cliniche confermano l'assoluta innocuità e assenza di effetti indesiderati della terapia con onde elettromagnetiche (le controindicazioni, o meglio l'utilizzo sotto stretto controllo medico, si limitano ai portatori di pacemaker, alle donne in gravidanza, a pazienti con gravi patologie cardiologiche/neurologiche o che presentano stati tumorali estesi).

Proprio per queste ragioni, i CEMP sono stati impiegati nelle patologie più svariate ottenendo sempre risultati soddisfacenti, sia in pazienti ospedalizzati che ambulatoriali.